REGIME FORFETTARIO

Scopri i vantaggi e i requisiti per l’accesso

SPESOMETRO

Il 28 Febbraio 2019 sarà l’ultimo giorno in cui si sentirà parlare di “spesometro”obbligo introdotto dall’articolo 4 del Decreto Legge n. 193/2016, successivamente modificato dall’articolo 1-ter del Decreto Legge n. 148/2018.

Tale adempimento è stato infatti sostituito dall’entrata in vigore della fatturazione elettronica dal 1° Gennaio 2019.


DI COSA SI TRATTA


Lo spesometro è la dichiarazione di tutte le fatture ricevute ed emesse dal 1° Gennaio 2018, la scadenza era stata inizialmente definita come trimestrale per essere poi trasformata opzionalmente anche in semestrale.

Entro Il 28 Febbraio 2019 i contribuenti dovranno, quindi, effettuare l’invio telematico dello spesometro relativo al secondo semestre o quarto trimestre dell’anno 2018. (fatture emesse o ricevute nel periodo tra Luglio e Dicembre 2018).

Il file telematico da inviare all’Agenzia delle Entrate sarà costituito dai seguenti dati:

  • data e numero della fattura;
  • partita IVA o Codice Fiscale;
  • base imponibile;
  • aliquota applicata;
  • tipologia dell’operazione ai fini IVA nel caso in cui l’imposta non sia indicata in fattura.

Per quanto riguarda le fatture emesse o ricevute inferiori a 300 euro (mini-fatture) registrate cumulativamente sarà possibile trasmette i dati del documento riepilogativo.

Specificatamente occorrerà inserire:

  • numero e data del documento
  • partita IVA del cedente/prestatore o cessionario/committente
  • base imponibile
  • aliquota IVA applicata e imposta.


SANZIONI


In caso di errori od omissioni relativi all’invio dello spesometro è prevista una sanzione pari a 2 euro per ogni fattura per un massimo di 1.000 euro per ciascun trimestre.

Sulla base delle tempistiche utilizzate dal contribuente per regolarizzarsi con l’invio della comunicazione la sanzione viene ridotta in diverse misure che andiamo ad illustrare di seguito.

Spesometro trasmesso o corretto:

  • entro 15 giorni dalla scadenza -> 1/9 di 500 euro
  • entro 90 giorni dalla scadenza -> 1/9 di 1.000 euro
  • oltre 90 giorni ma entro un anno dalla scadenza -> 1/8 di 1.000 euro
  • entro 2 anni -> 1/7 di 1.000 euro
  • oltre 2 anni -> 1/6 di 1.000 euro
  • dopo la constatazione della violazione -> 1/5 di 1.000 euro

Ricordiamo che inviando lo spesometro entro la scadenza stabilita, in caso di documento scartato il contribuente ha la possibilità di inviarlo entro 5 giorni dalla data di ricezione dell’esito senza incorrere in sanzioni.


CHI E’ ESONERATO

Sono esonerati dall’adempimento spesometro amministrazioni pubbliche per i dati delle fatture emesse nei confronti dei consumatori finali, contribuenti nel regime forfettario e minimi, produttori agricoli ai sensi dell’art. 34, comma 6 del DPR 633/72 situati in zone montane, Pubblica Amministrazione e Amministrazioni autonome, contribuenti titolari di P.IVA che hanno aderito alla fatturazione elettronica già nel 2018.


Leggi anche proroga spesometro ed esterometro.





SI NO

Ho letto, compreso e accettato l'INFORMATIVA SUL TRATTAMENTO DEI DATI PERSONALI REGOLAMENTO EUROPEO (UE) 679/2016 di cui al link https://www.santaluciaced.it/privacy-1.

Altre news

DECRETO SOSTEGNI BIS 2021

DECRETO SOSTEGNI BIS 2021

Leave review
Il testo definitivo è stato approvato nel corso del Consiglio dei Ministri ...
APPROFONDISCI
730/2021: Deduzioni, detrazioni e obbligo di tracciabilità

730/2021: Deduzioni, detrazioni e obbligo di tracciabilità

Leave review
Dal 10 maggio 2021 sarà disponile sul sito dell’agenzia delle entrate la di...
APPROFONDISCI
730/2021: Deduzioni, detrazioni e obbligo di tracciabilità

DECRETO SOSTEGNI BIS 2021

Leave review
Il testo definitivo è stato approvato nel corso del Consiglio dei Ministri ...
APPROFONDISCI
LOTTERIA DEGLI SCONTRINI 2021

LOTTERIA DEGLI SCONTRINI 2021

Leave review
La lotteria degli scontrini rientra nell’ambito delle misure necessarie per...
APPROFONDISCI
ISCRO 2021- LA CASSA INTEGRAZIONE PER GLI AUTONOMI

ISCRO 2021- LA CASSA INTEGRAZIONE PER GLI AUTONOMI

Leave review
L’Indennità straordinaria di continuità reddituale ed operativa (ISCRO) che...
APPROFONDISCI
DICHIARAZIONE IVA 2021

DICHIARAZIONE IVA 2021

Leave review
Con il provvedimento del 15 gennaio 2021 l’agenzia delle entrate rende disp...
APPROFONDISCI
ISEE 2021

ISEE 2021

Leave review
Dal primo gennaio 2021 è possibile richiedere il modello Isee. L’indicatore...
APPROFONDISCI
ESONERO CONTRIBUTI 2021 PARTITE IVA

ESONERO CONTRIBUTI 2021 PARTITE IVA

Leave review
Una delle novità inserite nella legge di bilancio 2021 riguarda l’esonero d...
APPROFONDISCI
MODELLO 730 INTEGRATIVO 2020

MODELLO 730 INTEGRATIVO 2020

Leave review
Il termine per trasmettere il modello 730 2020 era fissato al 30 settembre ...
APPROFONDISCI
SCADENZA IMPOSTE DICHIARAZIONE DEI REDDITI 2020

SCADENZA IMPOSTE DICHIARAZIONE DEI REDDITI 2020

Leave review
E’ fissata al 20 agosto 2020 la scadenza per le imposte della dichiarazione...
APPROFONDISCI