REGIME FORFETTARIO

Scopri i vantaggi e i requisiti per l’accesso

DECRETO SOSTEGNI 2021



Il 22 marzo 2021 è stato pubblicato sulla Gazzetta Ufficiale il Decreto Sostegni (D.L. n. 41/2021), che introduce misure urgenti in materia di sostegno alle imprese e agli operatori economici, di lavoro, salute e servizi territoriali, connesse all'emergenza da Covid-19.

        

Sono cinque gli ambiti principali degli interventi del decreto Sostegni 2021:

  • Imprese e partite iva
  • Lavoro
  •  Salute e Sicurezza
  • Enti territoriali
  • Ulteriori interventi settoriali

Di seguito elenchiamo le novità più importanti del testo approvato il 19 marzo 2021:


CONTRIBUTI A FONDO PERDUTO


Il contributo è riconosciuto ai soggetti titolari di partita Iva, residenti o stabiliti nel territorio nazionale, che svolgono attività d’impresa, arte o professione o producono reddito agrario.

Il contributo spetta esclusivamente ai soggetti con compensi e ricavi relativi al periodo d’imposta 2019 non superiori a 10 milioni di euro a condizione che l’ammontare medio mensile del fatturato e dei corrispettivi dell’anno 2020 sia inferiore almeno del 30% rispetto all’ammontare medio mensile del fatturato e dei corrispettivi dell’anno 2019.


L’importo del contributo a fondo perduto sarà determinato in percentuale rispetto alla differenza di fatturato rilevata, in base a 5 fasce di indennizzo:

  • 60% per i soggetti con ricavi e compensi non superiori a 100mila euro;
  • 50% per i soggetti con ricavi o compensi da 100 mila a 400mila euro;
  • 40% per i soggetti con ricavi o compensi superiori a 400mila euro e fino a 1 milione di euro;
  • 30% per i soggetti con ricavi o compensi superiori a 1 milione e fino a 5 milioni di euro;
  • 20% per i soggetti con ricavi o compensi superiori a 5 milioni e fino a 10 milioni di euro.

Ci saranno 60 giorni di tempo per fare richiesta tramite la piattaforma Sogei oppure sul sito dell’Agenzia delle entrate.                                                                                                               

Sarà possibile accedere alla procedura con le credenziali Spid, Cie o Cns oppure Entratel dell’Agenzia delle entrate.


PROROGHE SCADENZE FISCALI


Le proroghe del decreto sostegni sono diverse, di seguito la tabella di riepilogo.


 Oggetto della proroga

 Data di scadenza prevista

 Termine prorogato

 Rate rottamazione ter, e saldo e   stralcio

 1 marzo

 31 luglio per quelle scadute nel 2020,   30 novembre per quelle scadenti nel   2021

 Comunicazioni enti esterni per la   precompilata (banche, assicurazioni,   enti previdenziali, amministratori di   condominio, università, asili nido,   ecc.)

 16 marzo 2021

 31 marzo 2021

 Trasmissione telematica   Certificazione Unica all’Agenzia delle   Entrate

 16 marzo 2021

 31 marzo 2021

 Messa a disposizione della   dichiarazione precompilata

 30 aprile 2021

 10 maggio 2021


PACE FISCALE: STRALCIO CARTELLE E SANATORIA AVVISI BONARI


Le principali novità del decreto sostegni riguardo la pace fiscale sono due:


  • E’ prevista la cancellazione automatica dei debiti fiscali di importo residuo fino a 5.000 euro (comprensivo di capitale, interessi per ritardata iscrizione a ruolo e sanzioni) risultanti da singoli carichi affidati agli agenti della riscossione dal 2000 al 2010 (anche se ricompresi nelle varie forme di rottamazione).                                                 La cancellazione dei debiti è prevista  per le persone fisiche che hanno percepito nell’anno d’imposta 2019, un reddito imponibile fino a 30.000 euro e per i soggetti diversi dalle persone fisiche che hanno percepito nel periodo d’imposta in corso alla data del 31 dicembre 2019, un reddito imponibile fino a 30.000 euro.
  • È stata disposta una sanatoria degli avvisi bonari relativi agli anni 2017 e 2018 per le P.IVA che hanno subito un calo di fatturato pari almeno al 30% nel 2020, rispetto al 2019.             

Sarà possibile mettersi in regola versando l’importo dei tributi o contributi, senza il pagamento di sanzioni o di somme aggiuntive                

                                                                

Proseguono la CASSA INTEGRAZIONE COVID e il BLOCCO LICENZIAMENTI, nello specifico i licenziamenti rimangono bloccati fino al 30 giugno, invece dal 1° luglio al 31 ottobre rimarrà il divieto solo per i settori destinatari dell’assegno ordinario e della cassa in deroga.


BONUS LAVORATORI STAGIONALI e LAVORATORI SPORTIVI


Il bonus per i lavoratori stagionali sarà pari a 2.400 euro, e non più tre mensilità di bonus da 1000 euro come previsto in principio.

Riguardi i lavoratori sportivi il decreto prevede un sostegno che va da 1200 euro a 3600 euro.                              L’ammontare dell’indennità varia in base ai compensi percepiti relativamente all'attività sportiva nell’anno di imposta 2019 ed è pari a:

a) euro 3.600, per compensi in misura superiore ai 10.000 euro annui

b) euro 2.400, per compensi in misura compresa tra 4.000 e 10.000 euro annui

c) euro 1.200 per compensi in misura inferiore ad euro 4.000 annui


REDDITO DI EMERGENZA


Sono previste ulteriori tre mensilità (marzo, aprile e maggio 2021) per chi usufruisce del reddito di emergenza con importo che va da un minimo di 400 euro ad un massimo di 850 euro.

Le principali novità del REM nel decreto sostegni sono due:

  • Viene modificato un requisito d’accesso per le famiglie che vivono in affitto aumentando il limite del reddito familiare di un dodicesimo del valore annuo del canone di locazione come dichiarato ai fini ISEE.
  • L’inclusione dei lavoratori in disoccupazione, in caso di scadenza della Naspi o della DiscColl (indennità mensile di disoccupazione) tra il 1° luglio 2020 e il 28 febbraio 2021. Il Limite ISEE è fissato in tal caso a 30 mila euro.

La domanda INPS andrà fatta entro il 30 aprile.


NOVITà NASPI


Fino al 31 dicembre 2021 non sarà necessario per il lavoratore dimostrare di aver effettuato 30 giornate lavorative nell’anno precedente.

La caduta del requisito delle 30 giornate lavorative nell’anno precedente riguarda solo le domande di Naspi che verranno accolte dall’Inps a partire dall’entrata in vigore del decreto sostegni e solo fino al 31 dicembre 2021, salvo ulteriori proroghe.


PROROGA RINNOVO CONTRATTI A TEMPO DETERMINATO


Fino al 31 dicembre 2021 le aziende potranno rinnovare o prorogare i contratti di lavoro subordinato a tempo determinato anche in assenza delle causali previste per legge per un periodo massimo di 12 mesi e per una sola volta, ferma restando la durata massima complessiva di 24 mesi.

SI NO

Dichiaro di aver letto e compreso l’informativa privacy ed esprimo il mio consenso al trattamento dei miei dati personali, secondo i termini, le modalità ed i limiti illustrati nella stessa.

Altre news

DECRETO SOSTEGNI 2021

DECRETO SOSTEGNI 2021

Leave review
Il 22 marzo 2021 è stato pubblicato sulla Gazzetta Ufficiale il Decreto Sos...
APPROFONDISCI
LOTTERIA DEGLI SCONTRINI 2021

LOTTERIA DEGLI SCONTRINI 2021

Leave review
La lotteria degli scontrini rientra nell’ambito delle misure necessarie per...
APPROFONDISCI
ISCRO 2021- LA CASSA INTEGRAZIONE PER GLI AUTONOMI

ISCRO 2021- LA CASSA INTEGRAZIONE PER GLI AUTONOMI

Leave review
L’Indennità straordinaria di continuità reddituale ed operativa (ISCRO) che...
APPROFONDISCI
DICHIARAZIONE IVA 2021

DICHIARAZIONE IVA 2021

Leave review
Con il provvedimento del 15 gennaio 2021 l’agenzia delle entrate rende disp...
APPROFONDISCI
ISEE 2021

ISEE 2021

Leave review
Dal primo gennaio 2021 è possibile richiedere il modello Isee. L’indicatore...
APPROFONDISCI
ESONERO CONTRIBUTI 2021 PARTITE IVA

ESONERO CONTRIBUTI 2021 PARTITE IVA

Leave review
Una delle novità inserite nella legge di bilancio 2021 riguarda l’esonero d...
APPROFONDISCI
MODELLO 730 INTEGRATIVO 2020

MODELLO 730 INTEGRATIVO 2020

Leave review
Il termine per trasmettere il modello 730 2020 era fissato al 30 settembre ...
APPROFONDISCI
SCADENZA IMPOSTE DICHIARAZIONE DEI REDDITI 2020

SCADENZA IMPOSTE DICHIARAZIONE DEI REDDITI 2020

Leave review
E’ fissata al 20 agosto 2020 la scadenza per le imposte della dichiarazione...
APPROFONDISCI
PROROGA VERSAMENTI IMPOSTE 2020

PROROGA VERSAMENTI IMPOSTE 2020

Leave review
Il 29 giugno è stata confermata la proroga dei versamenti risultanti dalle ...
APPROFONDISCI
DECRETO RILANCIO

DECRETO RILANCIO

Leave review
Il Decreto Rilancio è stato approvato il 13 maggio e prevede nuove sospensi...
APPROFONDISCI